Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
GESAAF Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agrari, Alimentari e Forestali

Bilancio energetico di un lago

Si ipotizzi, con le dovute semplificazioni, che in un laghetto della superficie di 1.2 ha, profondo 2 m, in inverno, l’acqua si trovi tutta allo stato solido a –5°C. In primavera tutto il ghiaccio si è sciolto e l’acqua presenta una temperatura, che per comodità riteniamo uniforme, pari a 13 °C. Si calcoli, indicando quali processi si prendono in esame e quali invece si escludono, quanta energia è stata necessaria per passare dalla condizione iniziale a quella finale.

(NB: Non viene richiesto di specificare ne quali siano le fonti di energia che permettono lo svolgersi del processo ne i tempi richiesti, solo quanta energia entra in gioco).

 
ultimo aggiornamento: 17-Apr-2013
Unifi Home Page

Inizio pagina